Marco Zanette

La grande Bianca….

Ricordo benissimo quella notte tiepida del 1985 in cui risultò eletta consigliere comunale a Torino… erano tempi in cui noi di DP esultavamo quando a livello nazionale passavamo dall’1,4 all’1,6, quindi quel seggio in Consiglio fu un successo straordinario e passammo la notte in strada a bere e ridere, davanti alla storica sede di Via Rolando 4….
Era appena ingloriosamente finita l’epoca delle giunte rosse di Novelli, travolta dagli scandali di Tangentopoli a causa dei socialisti (Novelli fu onesto e retto come sempre, appena rilevò le schifezze andò dal giudice senza curarsi delle conseguenze… e il PSI non gliela perdonò, questa diversità).
La giunta Cardetti fu quella della disillusione, della fine di un sogno (la diversità della sinistra), a cui seguì di peggio (la Magnani Noya e lo scandalo di Italia ’90, poi Zanone…). La Bianca mollò il consiglio dopo due anni per andare alla Camera (dove DP, con Russo Spena al posto di Capanna, passò rapidamente dall’illusione di assorbire l’ex PCI in uscita dalla svolta della Bolognina al discioglimento quasi omeopatico in Rifondazione Comunista…).
Bei tempi. Ero giovane, illuso, in procinto di sposarmi, con un buon lavoro, e DP di Torino in quegli anni era uno dei pochi luoghi comunisti divertenti e gioiosi, adatti a ospitare un giovane anarchico insoddisfatto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...